Alimentazione Bulldog Francese

Quando si parla di cani, ognuno ha le sue esigenze specifiche in fatto di alimentazione, specialmente se si tratta di cani di razza. Ce ne sono alcune, infatti, che sono soggette ad accusare più spesso dei particolari disturbi, dovuti alla loro fisiologia e alla loro conformazione fisica.

Tra queste razze, rientra il bulldog francese che, in quanto membro del gruppo dei brachicefali (nel quale rientrano le razze con il muso piatto), presenta un’anatomia che richiede un’alimentazione specifica. Questo cane tende anche a sviluppare altri problemi, quali il sovrappeso: non stiamo parlando infatti di un animale particolarmente propenso al movimento, anzi.

Questa caratteristica comporta la necessità di sottoporre il tuo cane ad un regime alimentare rigido, nell’ottica di tutelare al meglio la sua salute.

In questo articolo ci occuperemo proprio dell’alimentazione del bulldog francese, di cosa e quanto mangia e degli accorgimenti da adottare per garantirgli una vita lunga e serena.

L’alimentazione del cucciolo

alimentazione bulldog franceseUn’alimentazione sana ed equilibrata rappresenta la base imprescindibile per una buona salute, e il primo passo da compiere è quello di proporzionare la dose di cibo somministrata al peso del cane adulto.

Il bulldog francese è un cane di piccola taglia, il cui peso può variare tra gli 8 e i 14 kg da adulto. Ma se hai un cucciolo, devi considerare anche altri fattori.

Prima di tutto, non devi sottovalutare l’importanza di impostare già da subito un regime dietetico equilibrato per il tuo cagnolino, in modo da evitare un sovraccarico ponderale che potrebbe, a sua volta, comportare disfunzioni a livello scheletrico, ad esempio un disallineamento degli arti.

Il segreto per assicurarti che il tuo piccolo bulldog tragga dal cibo il giusto quantitativo di energia senza rinunciare alle sostanze nutritive che gli fanno bene, risiede nelle proporzioni di valori nutrizionali, che devono rispondere alle sue esigenze e gli devono fornire i minerali, le vitamine e gli oligoelementi che gli occorrono.

Via libera dunque ad alimenti poveri di carboidrati e che privilegino calcio e fosforo, per assicurargli una crescita nel pieno delle forze e della salute.

Per quanto concerne le dosi, invece, quelle destinate ai cuccioli si basano sia sul peso attuale del piccolo, sia sulle aspettative riguardo la massa che raggiungerà da adulto, ad esempio prendendo come riferimento il genitore. Questa quantità, inoltre, va anche proporzionata a quanto il cucciolo sia attivo e vivace o tranquillo.

Il cibo migliore per il cane adulto

Quando il cucciolo si sarà trasformato in un adulto nel pieno vigore della sua giovinezza e della sua prestanza fisica, ovviamente anche l’alimentazione dovrà cambiare, e sarà necessaria la transizione ad un cibo specifico per cani adulti.

Nel momento della scelta, devi innanzitutto considerare il tipo di attività fisica praticata dal tuo amico a quattro zampe, per poter controbilanciare il dispendio energetico con un’assunzione di calorie che non ecceda la dose raccomandata. Come sai, il bulldog francese non è un gran camminatore, piuttosto preferisce giocare o correre in un prato. Questo anche a causa della sua conformazione: il corpo tozzo e il muso schiacciato, oltre a causare problemi respiratori, non consentono neanche un’ottima regolazione della temperatura corporea.

Ma è importante che il tuo cane faccia del sano movimento ogni giorno, e puoi decidere di premiarlo di tanto in tanto con delle prelibatezze. Esistono, ad esempio, snack e crocchette a basso contenuto di grassi, che lo soddisferanno senza rischiare un rapido aumento di peso che potrebbe poi sfuggire dal controllo. L’importante è non superare le dosi giornaliere indicate sulla confezione.

Un effetto saziante per il tuo piccolo compagno può essere ottenuto anche con il cibo umido, proprio in virtù dell’alto contenuto di umidità, che riempie lo stomaco del cane a parità di peso con il cibo secco. L’alta quantità di acqua, inoltre, aiuterà a prevenire fenomeni di stitichezza, e rende il cibo facile da masticare. Ecco perché l’umido è particolarmente apprezzato dai bulldog francesi. Non esagerare però, alterna adeguatamente con del cibo secco, perché un eccesso di acqua può causare l’emissione di feci molli.

Anche nel caso dell’adulto, così come per il cucciolo, punta su alimenti con scarse concentrazioni di carboidrati e che siano facilmente digeribili.

Per determinare in modo preciso e senza possibilità di errore quanto cibo deve assumere il tuo bulldog, consulta la tabella dell’alimentazione che troverai sul retro della confezione. Questa ti indicherà il peso specifico di alimento che devi somministrare in proporzione alla massa del tuo cane.

Un ulteriore consiglio è quello di variare prodotto di tanto in tanto, per evitare che il cane si stanchi di assumere sempre lo stesso cibo. Accertati, inoltre, che non divori il contenuto della sua ciotola troppo velocemente.

In salute anche da senior

Con il progredire dell’età del tuo compagno, inoltre, tieni presente che i cani, esattamente come noi, invecchiando vanno incontro ad una serie di cambiamenti fisiologici.

Oltre a patologie e disfunzioni specifiche che potrebbero richiedere l’assunzione di alimenti mirati a contrastare il problema, normalmente un cane anziano presenta un metabolismo più lento a fronte di un minore dispendio energetico. Altro fattore da considerare: gusto e olfatto potrebbero indebolirsi.

Affinché il tuo amico senior non diventi inappetente, ma possa continuare a godere del piacere di un buon pasto, passa ad alimenti appositi per i cani anziani, più saporiti e invitanti, oltre che ricchi di fibre per aiutare la digestione.

Come scegliere il prodotto giusto

bulldog francese alimentazioneInfine, qualche dritta che potrà esserti utile per scegliere il cibo che meglio si adatta alle esigenze del tuo bulldog francese. Ovviamente ogni cane presenterà delle richieste specifiche, ma ci sono alcune caratteristiche imprescindibili che un buon prodotto deve possedere affinché il tuo cane possa godere del pieno della salute.

Come abbiamo visto, il primo fattore da considerare è l’età, ma anche le sostanze nutritive presenti nel cibo devono essere adeguatamente bilanciate. I sali minerali sono essenziali per un funzionamento muscolare ottimale; le vitamine rafforzano pelo, pelle, ossa e denti; i grassi, infine, sono fondamentali per il corretto apporto energetico. Considera sempre anche lo stile di vita che conduce il tuo bulldog: se fa molto movimento potrebbe avere bisogno di un extra di energia.

Presta particolare attenzione ai gruppi alimentari, rammentando che quelli essenziali affinché il tuo bulldog francese goda di un perfetto benessere e di un funzionamento ottimale di ogni parte del suo organismo, sono sei. I carboidrati sono indispensabili come fonte di energia, anche se tendenzialmente dovresti cercare di lesinare su questi; le proteine sono fondamentali nell’intero arco di vita, in quanto favoriscono la formazione dei tessuti muscolari nei cuccioli, il loro mantenimento da adulti e la preservazione per gli anziani; i grassi, oltre a fornire ulteriore energia, rendono forte e splendente il pelo; l’acqua ha il compito di trasportare i nutrienti; i sali minerali aiutano lo svolgimento dei processi metabolici; le vitamine sono importanti per mantenere il cane in salute.

Ricordati infine di leggere l’elenco degli ingredienti riportati sulla confezione: solitamente vengono utilizzati prodotti di buona qualità, ma talvolta possono non essere adatti a uno specifico cane, che magari soffre di intolleranze o allergie.

Lascia un commento