Bulldog Francese caratteristiche

Il bulldog francese è una razza molto apprezzata per la sua bontà e socievolezza e per essere un compagno ideale per qualunque padrone sia sufficientemente affettuoso con lui.

Si tratta di un molossoide che, a prima vista, appare un bulldog in miniatura, ma che presto si è fatto strada nelle case di molti, creandosi la fama di cagnolino di piccola taglia ma dal grande cuore.

Di seguito vedremo nel dettaglio le caratteristiche che rendono unico questo animale, dal carattere che lo rende perfettamente adattabile alla vita in famiglia al suo temperamento naturale, fino al rapporto con gli altri cani e i bambini.

Il carattere del bulldog francese

Bulldog francese geloso del suo padroneIniziamo parlando del carattere di questo cagnolino. È opportuno fare una preliminare distinzione tra carattere e temperamento, del quale tratteremo più avanti. Il primo, invece, verrà affrontato subito, ed è l’insieme delle risposte di un soggetto alle esperienze che vive e all’ambiente che lo circonda.

Data questa definizione, sarai pienamente d’accordo nell’affermare che la prima caratteristica che contraddistingue il bulldog francese a livello caratteriale è la sua adattabilità a vivere in famiglia. Non solo: una volta inseritosi nel nucleo famigliare, egli instaura un legame davvero profondo con tutti gli abitanti di casa, dando mostra della sua tendenza ad essere un gran giocherellone ma, allo stesso tempo, presentandosi come un ottimo cane da guardia (nonostante le piccole dimensioni), proprio per via dell’intensa fedeltà e dedizione ai suoi compagni umani.

È un cagnolino incredibilmente affettuoso, che ama essere al centro dell’attenzione e continuamente comunica il desiderio di essere accudito e coccolato. Forse avrai notato quanto ami rimanere al tuo fianco per riposare, proprio dove può sentirsi al sicuro. Questo accade specialmente con la figura che identifica propriamente come suo padrone. Se tu lo sei per il tuo amico a quattro zampe, potrai dire di aver consolidato con lui un attaccamento fortissimo, tanto che probabilmente il tuo fedele compagno tende a seguirti ovunque tu vada, cercando di catturare sempre il focus della tua attenzione.

Bulldog francese in appartamento

bulldog francese solitudineIl bulldog francese si adegua alla perfezione alla vita da casa, e perfino d’appartamento: nonostante sia un cagnolino piuttosto dinamico, che non disdegna le passeggiate, la sua zona comfort è decisamente il salotto di casa, magari una bella poltrona morbida sulla quale può stare vicino al padrone per rubare qualche carezza. Il contesto domestico, infatti, lo impigrisce, e il calore accogliente della famiglia fa sì che sviluppi una predilezione per une precisa attività: dormire.

Questo piccolo bulldog, insomma, si configura come un ottimo animale da compagnia, socievole, fedele e tranquillo, adatto per chi è alla sua prima esperienza con un cane e cerca un animale piccolo, che sia a suo agio nel condurre una vita relativamente sedentaria.

Il bulldog francese con i bambini

Grazie alla sua spiccata socialità, il bulldog francese è davvero un ottimo cane da compagnia: ama molto la vicinanza delle persone, e i bambini in special modo. Nei confronti dei piccoli esprime davvero tutto il potenziale della sua tenerezza, presentandosi come un compagno di gioco ideale, attivo, divertente, vigile e sempre pronto a dare e ricevere affetto.

Dal canto loro, anche i bambini sono a loro volta incuriositi da questo cane con caratteristiche fisiche del tutto peculiari: testa grande in proporzione al corpo piccolo e massiccio, muso piatto con grandi orecchie e occhi dolcissimi. Se poi si tratta di cuccioli, l’affinità che si crea è meravigliosa.

L’unica accortezza da considerare è la necessità di abituare un bulldog francese che ha sempre goduto dell’attenzione di tutta la famiglia interamente rivolta su di sé alla convivenza con un bambino che sta per nascere. Se il tuo cane non è educato adeguatamente e non è avvezzo ad avere rapporti ravvicinati con i bambini, la situazione potrebbe essere complicata. È comunque possibile prepararlo in maniera graduale a ricevere il nuovo arrivato, ad esempio portandolo al parco e osservare le reazioni di fronte a gruppi di bambini che giocano, ridono e urlano. Questo procedimento andrebbe iniziato con largo anticipo, mesi prima dell’arrivo del neonato.

Una volta che il tuo cane avrà familiarizzato con gli strilli e le esplosioni di energia dei bambini, sarà pronto ad accettare un nuovo coinquilino. Riverserà anche su di lui tutto l’affetto di cui è capace, rivelandosi un amico fedele, buono, delicatamente gioioso, vivace e gentile, e anche incredibilmente paziente. Nonostante questo, è comunque necessario ricordare che nessun cane, di nessuna razza, dovrebbe mai essere lasciato solo con un bambino, e gli adulti hanno sempre il dovere di supervisionare per garantire il rispetto del primo e la sicurezza del secondo.

Il bulldog francese con altri cani

bulldog francese e altri caniNonostante il buon carattere del bulldog francese, è necessario avere un occhio di riguardo se la casa ospita già altri inquilini animali. Ad esempio, è fortemente sconsigliato far convivere due maschi di questa razza poiché, come del resto fanno praticamente tutte le razze di cani, non andrebbero facilmente d’accordo.

Nessun problema, invece, con altri cani (a patto che siano altrettanto miti e docili) né coi gatti, che generalmente evitano il cane. La convivenza con altre specie o altre razze, in ogni caso, può essere avviata esclusivamente dopo che sia avvenuta una preventiva socializzazione, un processo di conoscenza reciproca ed abituazione tra coinquilini. Il bulldog francese, infatti, è molto geloso della sua famiglia, e richiede continue attenzioni e dimostrazioni di affetto. Per questo motivo detesta dividere il padrone e gli altri compagni umani con altri animali.

Nel caso in cui il tuo bulldog francese non sia stato abituato fin da piccolo ad approcciarsi ad altri cani, a dispetto della sua natura tranquilla e cordiale, potrebbe mostrare dei velati segni di aggressività verso animali che vede come intrusi. Ad esempio, potrebbe non sopportare che tu accarezzi o dia da mangiare ad altri cani, e te lo dimostrerebbe ringhiando sommessamente. Questi comportamenti sono comprensibili alla luce del fatto che, agli occhi del tuo piccolo bulldog, tu stai mettendo in atto un tradimento nei suoi confronti, dividendo con un altro cane due cose che egli considera categoricamente sue: il tuo amore e la sua ciotola. Lo stesso discorso non vale per i suoi giochi: la sua innata predisposizione ad essere un cagnolino vivace e giocherellone avrà la meglio e potrebbe essere felice di condividere momenti di gioia con te e altri animali.

Il temperamento del bulldog francese

bulldog francese non ama muoversiEccoci, infine, a discorrere del temperamento. Con questo termine si intende comunemente l’insieme di caratteristiche innate, ereditate geneticamente. In pratica, l’istinto, gli impulsi, le predisposizioni d’animo tipiche di una creatura.

Nel caso del bulldog francese, la natura lo ha dotato di un temperamento che tutti i padroni amano: socievole, tranquillo, buono.

Sebbene per sua tendenza non abbai molto, la sua innata fedeltà al padrone lo rende una guardia perfetta: se avverte rumori insoliti avverte immediatamente il padrone.

Una nota di attenzione merita la sua tendenza ad essere pigro. Non ama particolarmente il movimento, sebbene come tutti i cani necessiti delle sue passeggiate all’aria aperta. Ma l’attività fisica protratta decisamente non fa per lui. Fortunatamente si tratta anche di un cane molto giocherellone, e questo è proprio l’espediente migliore per fargli praticare del sano movimento.

Complice di questa tendenza a giocare è la sua spiccata socievolezza, che lo rende anche bisognoso di un costante contatto con i suoi amici umani. Mal sopporta la solitudine e, a meno che non sia abituato fin dalla tenera età, non tollera di rimanere in casa da solo per molto tempo: senza i suoi compagni si annoia. Anzi, in certi casi può sopraggiungere anche una vera e propria ansia da separazione, che può indurre il cane a sporcare in giro.

Proprio questa predisposizione al gioco può essere sfruttata per creare un legame più profondo e anche come strumento per l’addestramento. Dotato di una grande intelligenza, è davvero facile addestrare un bulldog francese. L’unico ostacolo è la sua testardaggine, che lo rende inamovibile quando decide di seguire la sua strada fino ad essere disobbediente.

Il bulldog francese è un cane davvero speciale

Amato da tutti per via della sua affabilità, della sua socievolezza, dell’amore per la compagnia delle persone, per la sua pazienza con i bambini e per la sua adattabilità a qualsiasi contesto (dalla famiglia numerosa alla vita in un piccolo appartamento), è una creatura che a sua volta ricambierà con gli interessi tutto l’affetto che i suoi compagni umani gli mostreranno, dimostrandosi un amico fedele, docile e tenero, che aprirà il suo cuore a chi lo saprà accogliere.

Lascia un commento