I cinque migliori esercizi per un Bulldog inglese

Il Bulldog inglese è certamente uno dei cani più pazzerelli e giocherelloni che ci sono nel mondo animale, e fino a quando è fisicamente giovane la sua positiva irrequietezza lo mantiene in forze. Con il passare del tempo, però, le cose cambiano, ma si può contare su un metodo oramai assodato; ovvero optare per i cinque migliori esercizi per un Bulldog inglese. 

Nello specifico, questo tipo di attività, si rende estremamente necessaria quando il cane comincia a essere più vecchio; ovvero quando si nota che comincia ad essere poco attivo e sempre più sedentario. Il fatto che il cane abbia il peso degli anni e non sia quindi più vigoroso come quando era cucciolo, non vuol dire che non sia importante mantenerlo in forma.

Per questo motivo, nel nostro articolo entreremo nel dettaglio di questo aspetto, andando a vedere da vicino quali sono i cinque migliori esercizi per un Bulldog inglese. Grazie a questo tipo di attività si noterà un deciso miglioramento nei cani che hanno perso la loro verve fisica, e invece non avverrà il passaggio alla sedentarietà in quelli che si sono allenati sempre con costanza.

| Potrebbe interessarti anche: I 15 migliori dolcetti per bulldog inglesi

La stimolazione mentale dei Bulldog inglesi

Bulldog cucciolo disteso sul prato – I cinque migliori esercizi per un Bulldog inglese

Prima di entrare nel dettaglio di quello che rappresenta l’allenamento del proprio Bulldog inglese, e in particolare dei cinque migliori esercizi a lui dedicati, è necessario fare una piccola premessa. Nello specifico, quali sono alcuni comportamenti da tenere con il proprio cane anche nella vita di tutti i giorni, i quali esulano dalle normali sessioni di allenamento.

Parliamo di quella che, nel mondo canino, è conosciuta come stimolazione mentale. In pratica, si tratta di andare ad insegnare ai cani alcuni trucchi semplici e molto importati per loro, come ad esempio sedersi, fare un inchino, sdraiarsi e così via. Tali attività forniranno all’animali un esercizio mentale che oltre a stimolare la loro mente va anche a rafforzare il legame che deve essere simbiotico tra proprietario e Bulldog inglese.

I cinque migliori esercizi per un Bulldog inglese

Grande Bulldog che corre mentre salta un ostacolo

Dopo aver fatto un viaggio in alcuni aspetti importanti nella vita dei bulldog inglesi, tra cui appunto il legame che è necessario con il proprio padrone, entriamo nel vivo del nostro argomento. Vediamo da vicino i cinque migliori esercizi a cui possiamo sottoporre il nostro amico a quattro zampe per tenerlo sempre in forma.

1 – Il tiro alla fune

Il tiro alla fune è certamente una delle migliori soluzioni per questo tipo di razza canina, infatti, è risaputo che i Bulldog inglesi amano partecipare a qualsiasi gioco in cui siano previste le azioni di tirare e mordere. Questo perché tale movimento e sforzo permette loro di mantenere i muscoli forti. Non ci si deve preoccupare se sembra che il cane si scagli con troppa veemenza sulla corda, perché i Bulldog inglesi non sono aggressivi per gli umani.

L’impegno e la foga che mette l’animale nel gioco sono semplicemente dovuti all’attitudine naturale della maggior parte dei Bulldog, che sottoposti a questo tipo di attività ci mettono tutto il loro impegno per vincere la sfida. Il gioco del tiro alla fune è senza dubbio uno dei migliori, in quanto risulta essere a basso impatto ma fornisce un’ottima stimolazione mentale.

Non solo, si tratta di un’attività fisica che permette al Bulldog inglese di mantenersi ad un peso sano. Affiancando a questo esercizio delle brevi passeggiate si avrà anche il vantaggio di mantenere il proprio cane felice in ottima salute.

2 – I giocattoli puzzle

Bisogna sempre tenere presente che i Bulldog inglesi sono animali intellettualmente molto svegli, e quindi oltre all’allenamento fisico si deve curare anche l’aspetto del training mentale. Specialmente quando la calura dei mesi estivi rischia di essere dannosa per i propri cani, è il momento di spostare l’attenzione su giochi che stimolino la mente del cane e da fare in zone meno esposte al sole.

I giocattoli puzzle sono l’ideale per questo genere di allenamento, e per stimolare l’impegno e il raggiungimento del risultato finale si deve riconoscere al cane una ricompensa sotto forma di cibo. Ovviamente le cose non andranno benissimo fin da subito, si deve essere pazienti e costanti e i risultati arriveranno in breve tempo.

3 – Corsa a ostacoli

Come si vede spesso nei programmi televisivi per cani, la corsa all’interno di un percorso ad ostacoli in casa o in giardino è certamente un modo abbastanza semplice per far fare esercizio al proprio cane e allo stesso tempo uno sforzo mentale leggero. La stazza è una discriminante in questi casi, dunque, si deve costruire un percorso che sia idoneo alla conformazione fisica dei Bulldog inglesi.

Ideali per questo tipo di cane sono tunnel ampi slalom, sono invece da evitare ostacoli che prevedano di eseguire grandi salti o i passaggi all’interno dei cerchi“. Questo perché siamo di fronte ad una razza che, specialmente in età avanzata, è soggetta a problemi legati alle articolazioni, e quindi diventa difficile e faticoso impegnarsi in esercizi del genere. “Alla fine del percorso, nel caso di risultato positivo, non dimenticatevi di premiare il vostro Bulldog inglese“.

4 – Il core del cane

Si tratta di un esercizio che sebbene non richieda grande impegno fisico da parte del cane, è comunque da eseguire sotto consiglio e controllo veterinario. In pratica, utilizzando un bocconcino per guidare il Bulldog inglese, lo si fa mettere seduto con le gambe posteriori sotto di lui e facendolo stare con la schiena dritta. Attirando il cane con il bocconcino lo si guida lentamente verso il basso, e a questo punto deve mantenere queste posizioni per 2-5 secondi svolgendo più sessioni intervallando qualche secondo di riposo. “Con questo esercizio si vanno a rafforzare i muscoli centrali del cane“.

5 – Formare il cane all’obbedienza

È un modo divertente di approcciare al gioco con il proprio cane, si comincia con i comandi di base che sono quelli di far sedere o far sdraiare il cane. “Le sessioni non devono durare più di 15 minuti, specialmente con i cuccioli che hanno una capacità di attenzione minore“. Per incentivare il cane ad allenarsi si deve ricorrere sempre al bocconcino premio quando eseguo gli ordini sotto vostro “ordine”.

Lascia un commento