Il miglior momento della giornata per portare a spasso il tuo cane, tutto ciò che devi sapere

Sicuramente i cani sono molto differenti dai gatti, in quanto necessitano di maggiori cure non solo riguardanti il cibo ma anche il farli uscire di casa. A seconda dei propri impegni e delle proprie necessità, potrai portare a spasso il tuo cane quando più ti aggrada.

Ma se ti stai chiedendo qual è il miglior momento della giornata per portare a spasso il tuo cane, questo articolo è ciò che fa per te. Troverai infatti tanti suggerimenti sui migliori momenti della giornata per portare a spasso il tuo cane, inoltre risponderemo anche alle domande più frequenti che vengono poste dai proprietari dei cani sull’argomento.

Qual è il momento migliore per portare a spasso il tuo cane?

portare a spasso il tuo cane

Come abbiamo appena accennato, proprio a causa delle necessità lavorative e delle esigenze personali non ci sentiamo di definire dei momenti obbligatori per portare a spasso il tuo cane, ma sicuramente ogni momento della giornata ha i suoi vantaggi e svantaggi.

Detto ciò, facciamo una doverosa premessa: è molto importante che tu vada a portare a spasso il tuo cane sempre nello stesso momento della giornata così da creare per lui una routine collaudata.

Il cane è infatti un animale abitudinario, quindi stabilire una routine anche per le passeggiate lo aiuterà ad essere più equilibrato e regolare nella vita.

Inoltre considera che il momento in cui portare a spasso il tuo cane dipende anche dalla razza: ci sono cani più attivi, che hanno bisogno di essere portati fuori due o quattro volte al giorno, e altri più pigri, a cui basta una breve passeggiata per essere soddisfatti.

Infine anche l’età è fondamentale: un cucciolo avrà molta più energia da vendere e potrai portarlo in giro per più tempo, anche se tende ad annoiarsi più in fretta. Un cane più anziano, invece, potrebbe avere difficoltà motorie che ti impediranno di portarlo con te per lunghe passeggiate.

Infine, ti consigliamo di portare il tuo cane a spasso sempre prima di mangiare, così che non sia appesantito dal cibo e si presenti con un sano appetito al momento della pappa.

Fatte tutte queste premesse, vediamo quindi insieme gli svantaggi e i vantaggi del portare a spasso il tuo cane nei diversi momenti della giornata.

Portare a spasso il tuo cane di mattino

Sicuramente questo momento della giornata ha i suoi grandi vantaggi nei mesi più caldi. In questo modo potrai portare a spasso il tuo cane nel momento più fresco della giornata, senza preoccupati dell’asfalto bollente o di temperature troppo elevate.

Questa passeggiata e di solito la più lunga della giornata, quindi potrebbe durare anche un’ora a seconda delle esigenze del tuo cane. Inoltre il mattino è il momento in cui i sensi del cane sono più ricettivi, per cui potrai portarlo in spiaggia o nei boschi per fargli vivere in pieno la sua passeggiata e liberarsi dallo stress.

Portare a spasso il tuo cane a mezzogiorno

Il momento che va da mezzogiorno alle 2 del pomeriggio è di solito il più caldo della giornata, per cui è l’ideale nei periodi più freddi. In ogni caso ti consigliamo di portare a spasso il tuo cane per poco tempo, non superando mai la mezz’ora nei mesi invernali e il quarto d’ora nei mesi più caldi.

Noi comunque ti consigliamo di evitare di portare a spasso il tuo cane a mezzogiorno nei mesi estivi, perché rischia di avere un colpo di calore.

Portare a spasso il tuo cane di pomeriggio

Il pomeriggio è un momento di mezzo in cui può risultare comodo portare a spasso il tuo cane, ma è anche uno dei momenti più caotici e rumorosi della giornata, specialmente se vivi in città.

In questo caso ti consigliamo di scegliere questo momento in particolare solamente se hai la possibilità di portarlo in luoghi più tranquilli e isolati. In alternativa potrei comunque portarli in giro di pomeriggio i luoghi un po’ più affollati, ma per una passeggiata più breve, che non deve superare la mezz’ora.

Portare a spasso il tuo cane di sera

La sera è il momento della giornata che presenta più vantaggi, in quanto la tranquillità è maggiore, non solo perché in giro troverai il meno gente ma perché sarà anche per te la fine della giornata.

In questo modo potrete godere di entrambi la passeggiata, specialmente nei mesi più caldi in cui la temperatura sarà più sopportabile.  In ogni caso nulla ti vieta di portare a spasso il tuo cane anche nei mesi più freddi, basterà che entrambi vi copriate nel modo adeguato, così che la passeggiata sia un momento piacevole per tutti e due.

Passeggiare con il tuo cane: risolviamo alcuni dubbi

portare a spasso il tuo cane

Come promesso alla fine di questo articolo abbiamo ho deciso di inserire le risposte ad alcune domande che sicuramente ti sarai posto sul portare a spasso il tuo cane.

Una domanda che ci viene posta spesso riguarda la frequenza: quante volte portare a spasso il tuo cane? In realtà abbiamo già risposto all’inizio dell’articolo, non esiste una risposta definitiva, perché dipende da molti fattori come la razza è l’età del cane. Diciamo che in linea di massima l’ideale sarebbe quello di far godere il tuo amico peloso di almeno due passeggiate al giorno.

Se hai un cucciolo, sicuramente ti starai chiedendo quando è opportuno farlo iniziare a passeggiare. In questo caso ti consigliamo di consultare il tuo veterinario per farti dare un’indicazione più precisa, in base alle caratteristiche del tuo cane.

Molti padroni sono preoccupati che il cane, avvicinandosi troppo a feci e urine di altri cani, possa ammalarsi. In realtà basta che sia vaccinato nel modo corretto per eliminare ogni preoccupazione. Ricorda comunque che quello è il suo modo di conoscere il mondo intorno a lui, per cui Evita se possibile di sgridarlo.

Alcuni si chiedono quali siano i luoghi migliori per portare a spasso il tuo cane. Anche in questo caso non esiste una risposta precisa, ma è preferibile scegliere un posto relativamente isolato in cui il tuo cane si possa sfogare senza che tu debba preoccuparti di scontri con altri cani o che vada a infastidire Le persone intorno a voi. Sono quindi benvenute le passeggiate nei boschi, sulla spiaggia (il mattino presto oppure la sera), oppure in città degli orari meno frequentati.

Lascia un commento