Macchie di lacrime dei Bulldog francesi: come sbarazzarsene per sempre

Le macchie di lacrime Bulldog Francesi sono una delle caratteristiche distintive dei cani che appartengono alle razze dal muso piatto. Si tratta di un vero e proprio problema, in quanto è un tipo di macchia che non si riesce a togliere facilmente. Uno degli errori più frequenti è quello di procedere esclusivamente all’asciugatura delle lacrime.

È necessario sapere che questo non è sufficiente, in quanto le macchie lasciate dalle lacrime possono diventare ben presto un problema serio, dal momento che nella quasi totalità dei casi provocano una decisa irritazione nell’animale. Una volta che si manifesta questa situazione, potrebbero esserci dei danni più seri! “Per questa ragione è necessario non sottovalutare il discorso quando ci troviamo di fronte ad esso”.

Sebbene è buona norma rivolgersi sempre al veterinario di fiducia per chiedere consigli e tempistiche di intervento, ci sono delle cose che si possono fare in autonomia per togliere le macchie di lacrime dei Bulldog francesi in modo facile; e soprattutto privo di rischi per il proprio animale. Andiamo a vedere da vicino quali sono i passi che si devono seguire per fare un lavoro perfetto.

Come riconoscere le macchie di lacrime dei Bulldog francesi

Cane di Bulldog – Macchie di lacrime dei Bulldog francesi

Prima di andare a vedere come si eliminano le macchie di lacrimazione dei Bulldog francesi, il primo passo da fare è quello di riconoscerle con esattezza. In questo modo si evita di andare ad intervenire su qualcosa che non ha niente a che vedere con il problema in questione, con il risultato di dare all’animale solamente fastidio. Per capire quali siano queste macchie da lacrimazione si deve osservare bene il muso del cane e riconoscere i seguenti elementi:

Presenza di pelle sbiadita o arrossata nell’area intorno agli occhi. Si tratta di una delle prime manifestazioni dell’irritazione che le macchie provocano. Inoltre, in presenza di questa problematica, il cane avrà nella zona degli occhi prurito e molta ipersensibilità. Dunque, osserviamo il cane spesso e volentieri per scoprire il prima possibile dell’eventuale presenza di macchie da lacrimazione.

Quando l’animale soffre di questa problematica, un altro fattore indicativo è il fatto di avere occhi e contorno degli stessi sempre bagnati: effetto ovviamente della lacrimazione persistente, e un’infiammazione più o meno evidente della pelle proprio sotto agli occhi. Questo non è inodore, per cui se quando ci avviciniamo al muso dell’animale sentiamo nella zona degli occhi un odore insolito, siamo in presenza di questo problema.

Nel caso in cui si osservino una o più di queste situazioni, è molto probabile che ci troviamo in presenza di una manifestazione infiammatoria dovuta alla presenza delle macchie di lacrimazione. È necessario, quindi, intervenire quanto prima per procedere alla loro rimozione! Ma come fare? Vediamo di seguito quali sono i passaggi da seguire.

Come eliminare le macchie di lacrime dei Bulldog francesi

Piccolo bulldog triste – Macchie di lacrime dei Bulldog francesi

Ci sono tre tipologie di intervento da eseguire, e quale delle tre sia quella giusta dipende dal tipo di problema che ci troviamo ad affrontare. Nel caso in cui le macchie da lacrimazione dei Bulldog francesi sono dovute alla presenza di infezioni, bisogna usare delle salviette antibatteriche specifiche per cani, che si possono trovare presso qualsiasi rivendita di prodotti per cani, ma ancora meglio sarebbe andare ad acquistarle presso una farmacia veterinaria.

Ottima offerta
Salviette Clorexidina Plus
4,29€

Queste salviettine per cani e gatti sono realizzate in modo da igienizzare a fondo restando al tempo stesso delicate e rispettose per la cute e il manto del tuo cane o gatto.

VEDI SU AMAZON
Cliccando dal nostro sito, supporti il nostro lavoro di iinformazione
06/30/2022 12:19 am GMT

Nel caso invece le macchie sono dovute alla natura del cane, ovvero alla classica lacrimazione eccessiva che contraddistingue alcune razze di cani come appunto i Bulldog francesi, è consigliabile utilizzare delle salviette umidificate senza profumo con clorexidina. Oppure, un composto naturale fatto con latte di magnesia, amido di mais e acqua ossigenata.

Prodotto Ecologico
Croci Salviette Umidificate per Cane e Gatto
4,13€

Specifiche per la pulizia e l'igiene del tuo animale domestico

Garantiscono una pulizia ottimale del pelo rispettando la sensibilità cutanea e olfattiva dell'animale

VEDI SU AMAZON
Cliccando dal nostro sito, supporti il nostro lavoro di iinformazione
06/30/2022 12:19 am GMT

QUESTO COMPOSTO È TRA QUELLI IN ASSOLUTO MIGLIORI PER IL TRATTAMENTO E QUINDI LA PULIZIA DELLE MACCHIE DA LACRIMAZIONE NEI BULLDOG FRANCESI.

Come si prepara questo composto? Intanto, bisogna mischiare il latte di magnesia e il perossido in parti uguali, e dopo lo si versa sull’amido di mais. A questo punto si deve procedere impastando fino a che non si ottiene composto omogeneo.

Ottima scelta
Amido di mais in polvere - senza glutine - 1,5 kg
14,30€

Rende soffici e friabili gli impasti di diversi prodotti dolciari, come plumcake muffin, ciambelle e torte


VEDI SU AMAZON
Cliccando dal nostro sito, supporti il nostro lavoro di iinformazione
06/30/2022 12:18 am GMT

Una volta ottenuto l’amalgama si spalma con cura e delicatezza sull’area macchiata, ed è necessario lasciare che asciughi per circa 4 ore. Passato questo tempo si deve procedere lavando e risciacquando accuratamente, inoltre, si deve anche asciugare la zona con un panno morbido. In seguito, è consigliato mettere una “crema anti-arrossamento”, ovviamente da farsi prescrivere dal proprio veterinario. Per ottenere risultati è necessario procedere con questo trattamento per diversi giorni, fino a quando non possiamo osservare che le macchie sono completamente sparite.

Una cosa importante da tenere presente è che tra un trattamento e l’altro devono passare almeno 24/48 ore! Solo nel caso in cui le macchie e la lacrimazione siano molto prominenti, il procedimento va eseguito per tre giorni di seguito per poi riprendere con i giorni alternati.

La prevenzione è importante

Grande Bulldog nero sul prato

Come per noi umani, anche nel caso dei cani il motto “prevenire è meglio che curare” rimane una costante essenziale. Dunque, anche nel caso delle macchie da lacrimazione dei Bulldog francesi si può fare qualcosa; anche perché non è un fenomeno che ci coglie impreparati ma qualcosa che sappiamo essere un fenomeno distintivo della razza.

Il modo migliore per fare prevenzione è quello di pulire tutti i giorni la parte intorno agli occhi del cane tenendola sempre pulita e disinfettata. Inoltre, è importante anche rivolgersi ad un veterinario per capire se, nel caso di lacrimazione oltre la norma, ci siano delle cause ben definite per intervenire su di esse.

Quelle più comuni sono:

  • Problema di tipo genetico: se il problema riscontrato è di tipo genetico, e quindi di conformazione del cranio, un intervento chirurgico potrebbe risolvere il problema.
  • Allergie e alimentazione: se il problema è un allergene, magari legato al cibo, basterà cambiare la dieta sostituendola con alimenti differenti.
  • Infezioni ai condotti lacrimali: può essere che il Bulldog abbia un’infezione ai tratti lacrimali, in questo caso è necessario andare dal veterinario che ci darà una cura corretta.
  • Acqua: ci sono delle testimonianze di padroni di Bulldog francesi (e non solo questa razza) che dando da bere al cane dell’acqua purificata o distillata in una ciotola in acciaio inossidabile, ha permesso loro di risolvere il problema in modo definitivo, eliminando la problematica in sole quattro settimane.

Lascia un commento