Quali sono le tipologie di Dermatite nel bulldog Inglese?

Quando si decide di acquistare o adottare un cane è importante prima di ogni cosa conoscere la razza e nello specifico essere a conoscenza di quelli che sono gli aspetti che riguardano la sua salute. A molti ad esempio sarà capitato di domandarsi ‘Quali sono le tipologie di dermatite nel bulldog inglese?’. Una domanda a cui non tutti sanno rispondere.

Infatti ne esistono diverse tipologie e conoscerle è importante in quanto soltanto in questo modo si avrà la possibilità di intervenire nel modo giusto.  E quindi curare il proprio amico a quattro zampe e far sì che possa stare bene.  Molto importante, sempre per poter intervenire in modo corretto, è sapere quali sono le cause che possono provocare la dermatite.

A tal proposito è possibile dire che la “dermatite nel bulldog inglese” può essere causata da alcune allergie da cibo oppure allergie ambientali o ancora allergie batteriche e tanto altro ancora. Ad ogni diversa tipologia di dermatite è associata una diversa causa, e proprio qui di seguito sarà possibile  scoprire quali sono le tipologie più diffuse nella razza Bulldog Inglese.

| Potrebbe interessarti anche: Mistero del muso rosa – Quali sono le cause del rossore facciale del tuo Bulldog

Origini, aspetto e carattere del Bulldog Inglese

Primo piano di un bulldog inglese sdraiato per terra

Una delle domande che sempre più persone sono solite porsi è “Quali sono le tipologie di dermatite nel Bulldog Inglese? “. Ma in realtà prima di trovare una risposta a tale interrogativo bisognerebbe conoscere per bene la razza. A tal proposito è possibile dire che questa è considerata una delle razze di cane più amate al mondo.

Una razza la cui caratteristica principale è legata alla sua testa particolarmente sviluppata sia in lunghezza che in larghezza.  Il muso del Bulldog Inglese è invece schiacciato, e proprio questa sua caratteristica fa sì che il cane assuma delle espressioni molto simpatiche“.

In riferimento a quelle che sono le origini è invece possibile affermare che  alcuni cani appartenenti a tale razza erano presenti nella nazione inglese già nel lontano 1630. Ma è stato dopo il 1835 che il Bulldog ha iniziato a subire dei cambiamenti e ad evolversi fino a diventare come lo conosciamo oggi.

Parlando del carattere del Bulldog Inglese“, è possibile dire che i cani che fanno parte di questa razza  sono svegli, leali, coraggiosi ed ubbidienti. E ancora, i Bulldog Inglesi amano tanto il contatto fisico e amano anche la comodità motivo per il quale appare a molti come un cane pigro. E ancora è possibile dire che è molto socievole sia con gli altri cani sia con le persone e in alcuni casi si rivela anche un fantastico cane da guardia.

Cosa sapere sul Bulldog Inglese

Vecchio bulldog inglese sdraiato all’aperto che osserva la fotocamera – Quali sono le tipologie di Dermatite nel bulldog Inglese

Diverse sono le cose da sapere sul Bulldog Inglese prima di prendere un cucciolo.  A tal proposito è quindi importante precisare che i Bulldog Inglesi sono molto pigri  ed inoltre si tratta di cani che dormono molto in quanto necessitano di abbastanza riposo . Proprio il loro sonno però può risultare un po’ fastidioso in quanto tendono a russare davvero tanto.

E ancora, è molto importante precisare che il Bulldog Inglese è un cane molto geloso, quasi possessivo,  che odia le smancerie  ricevute da parte delle persone estranee. A differenza di quanto detto invece ama tanto gli abbracci ricevuti dal suo padrone. Poi ancora, rispetto ad altri cani il Bulldog Inglese è solito perdonare tutto al proprio padrone.

Non è quindi un cane che si mostra sempre arrabbiato ma al contrario è sempre affettuoso anche se viene lasciato da solo a casa. “Il Bulldog Inglese inoltre è un cane che tende a fare sempre le stesse cose ed è solito abbinare una specifica persona ad un gesto“. Si tratta di un cane composto, rassicurante, gentile e molto ordinato che raramente abbaia.

A proposito di quella che è la sua salute è invece possibile affermare che questa è particolarmente delicata. I cani che fanno parte di questa razza infatti vanno curati molto e accuditi con costanza.   Anche a livello psicologico occorre prestare molta attenzione,  e questo perché si tratta di cani  ipersensibili. Nel caso in cui siano soggetti a qualche episodio particolarmente stressante i bulldog inglesi possono manifestare dei disturbi psicosomatici.

Quali sono le tipologie di dermatite nel Bulldog Inglese?

Vista parziale di un giovane medico in veste medica bianca con lo stetoscopio – Quali sono le tipologie di Dermatite nel bulldog Inglese

La salute del proprio cane è davvero molto importante, e proprio per tale motivo è necessario sapere cosa può colpire il proprio Bulldog Inglese, perché e soprattutto come intervenire. A tal proposito è importante parlare della dermatite che nel Bulldog Inglese può avere una diversa natura.

Infatti  è possibile parlare ad esempio di dermatite seborroica oppure di dermatite umida acutadermatite atopica ecc. Ma esattamente, a cosa si fa riferimento con queste espressioni? Vediamo di fare un po’ di chiarezza.

La forma di dermatite canina più diffusa

La dermatite nel cane può avere, come affermato in precedenza,  una diversa natura.  Volendo fornire una dettagliata analisi di quelle che sono le più comuni cause di dermatite allergica canina ecco che è possibile dire che tra queste vi troviamo le allergie da pulciallergie da contatto o da inalazioneallergie alimentari.  Ma anche allergie dovute al lievito cutaneo e alla flora batterica.

| Per approfondire: 7 allergie più comuni del Bulldog inglese

sintomi che tendono a presentarsi in questi casi sono davvero molto simili a quelli legati ad altri problemi come ad esempio allergie cutanee oppure la scabbia motivo per il quale il consiglio è sempre quello di recarsi dal veterinario e far sì che sia appunto il medico a poter effettuare una diagnosi certa.

Vi sono alcune particolari parti del corpo in cui la dermatite se non curata o non curata bene può comunque peggiorare. E nello specifico queste sono le cosce e i glutei, le ascelle, le labbra, il collo, le zampe. E quindi tutte quelle parti del corpo dove sono presenti delle pieghe della pelle. Inoltre parlando di allergie da cibo è importante precisare che alcuni Bulldog soffrono di allergie alimentari  per le quali è quindi richiesto dello speciale cibo per cane ipoallergenico.

Parlando di queste tipologie di allergie causate ad esempio da “allergeni” che si trovano negli animali oppure nelle piante oppure nei pollini ecco che i sintomi associati possono essere diversi . Tra questi ad esempio prurito abbastanza intensoeruzioni cutanee, infiammazione della pelle. Poi ancora starnuti,  occhi particolarmente pieni di lacrime e molto altro.

Cosa sapere sulla dermatite umida acuta

Un’altra tipologia di dermatite che può colpire il Bulldog Inglese, ma in generale anche cani appartenenti ad altre razze, è la dermatite umida acuta. Stiamo nello specifico parlando di una forma di umidità causata ad esempio dal bagno o  da quelle condizioni  a causa delle quali il cane può bagnarsi.

Infatti può accadere che il cane,  quindi la sua pelle e la pelliccia, restino bagnati o umidi per molto tempo. Ed è proprio in questi casi che può comparire questa tipologia di dermatite. “La dermatite umida acuta può quindi essere causata dall’umidità del pelo e della pelle  ma non solo, anche da una forma di eruzione cutanea non trattata”.

Quali parti del corpo del cane possono essere colpite da questa tipologia di dermatite?  La risposta è semplice, e nello specifico è possibile fare riferimento a tutte quelle parti particolarmente esposte all’umidità. E quindi le cosce, il collo e le zone in cui sono presenti delle pieghe della pelle.

Queste parti del corpo possono in particolare diventare irritate e pruriginose provocando di conseguenza la comparsa di altri problemi come ad esempio particolari infezioni. Sempre le pieghe della pelle che caratterizzano il Bulldog Inglese possono essere causa, oltre che di dermatiti, anche di altri disturbi come ad esempio la “presenza di acne sul viso” e “follicoliti”.

Come trattare la dermatite umida,  nota anche con l’espressione ‘punti caldi’,  nel bulldog inglese? In realtà sarà possibile farlo utilizzando uno shampoo medicato nato proprio con l’obiettivo di combattere la dermatite da pulci. Ma non solo, un’ottima soluzione potrebbe essere quella di pulire la zona interessata con una certa regolarità e utilizzare degli antimicrobici topici oppure sistemici. L’obiettivo deve essere sempre uno ovvero quello di fare il possibile per poter ridurre l’irritazione della pelle.

Nobleza – Shampoo Contro Prurito, Acari e pulci, Calma la Pelle dei Cani,Anti-Pulci e Anti-Acari – Sicuro e Non irritante (250ml)
11,99 €


VEDI SU AMAZON
Cliccando dal nostro sito, supporti il nostro lavoro di iinformazione
04/01/2023 06:57 pm GMT

Informazioni generali sulla dermatite seborroica

Alla domanda  ‘Quali sono le tipologie di dermatite nel Bulldog Inglese?’ è quindi possibile rispondere affermando che oltre a quella citata in precedenza vi troviamo anche la dermatite seborroica. Ovviamente oltre che i cani appartenenti alla razza citata in precedenza questa tipologia di dermatite può colpire anche altre razze di cani.

Ma come si presenta e cosa sapere? La “dermatite seborroica” si presenta appunto come una combinazione di seborrea grassa e allo stesso tempo secca. Questa è quindi l’espressione utilizzata per fare riferimento ad una particolare malattia della pelle caratterizzata da un’eccessiva produzione di sebo da parte delle ghiandole sebacee della pelle.

Quali sono i sintomi legati a questa condizione? La dermatite seborroica può provocare desquamazione, arrossamento della pelle e prurito. Proprio l’infiammazione della pelle, nota con l’espressione dermatite, può a sua volta provocare un’infezione che viene invece definita piodermite.

Come affermato in precedenza nel Bulldog Inglese la dermatite può comparire in alcune particolari zone come ad esempio nelle pieghe facciali oppure alle orecchie nei cani di sesso femminile nella vulva. Le cause sono sempre le stesse e quindi  l’allergia e l’accumulo di umidità nelle pieghe presenti nel corpo.

Informazioni generali sulla dermatite atopica

E ancora un’altra tipologia di dermatite che può colpire il Bulldog Inglese e in generale qualsiasi cane è la dermatite atopica. Questa può presentarsi nello stesso modo in cui tende a manifestarsi l’allergia alle pulci. “In generale è comunque possibile dire che nel Bulldog la dermatite pruriginosa si presenta associata a disturbi come ad esempio dermatofiti  ovvero la tigna, cancro della pelle, malattie autoimmuni della pelle“.

A provocare la dermatite atopica nel bulldog inglese, ma anche nel bulldog francese, è “l’eccessiva esposizione ambientale a diversi allergeni sia esterni che interni“. Tra questi ad esempio le erbe e le erbacce. In generale è comunque possibile affermare che questa tipologia di dermatite  viene considerata la seconda malattia allergica della pelle più diffusa nei cani.

Diversi sono i fattori che possono provocare la dermatite atopica nel bulldog inglese e nello specifico tra questi vi troviamo alcuni ingredienti come ad esempio la soia, il mais e il grano. Il consiglio quindi è quello di evitare di inserire tali ingredienti nell’alimentazione del proprio amico a quattro zampe.

| Per approfondire circa la sua alimentazione: I 15 migliori dolcetti per bulldog inglesi

L’importanza di curare la salute del proprio cane

Primo piano di un adorabile bulldog inglese

Scegliere di adottare oppure comprare un cane, e nel caso specifico un Bulldog Inglese, significa assumersi la responsabilità di curare prima di ogni cosa la sua salute.  Quindi è molto importante “prestare attenzione a tutti quei fattori che possono provocare la comparsa della dermatite”.

Come scoprire cosa ha provocato la comparsa di tale disturbo? In realtà basterà recarsi dal veterinario ed effettuare sul proprio amico a quattro zampe un test allergologico.  Per poter ottenere però maggiori risposte bisognerà cercare di individuare in che modo la dermatite tende a manifestarsi. E quindi soprattutto capire cosa provoca l’infiammazione nel vostro cane e di conseguenza il prurito.

Lascia un commento